Letteratura per approfondire e proseguire

  • Anzieu Didier, L’io pelle, Edizioni Borla, 1994.

  • Balsamo Elena, Sono qui con teL’arte del maternage, Il leone verde, 2007.

  • Bowlby John, Una base sicura, Raffaello Cortina Editore, 1989.

  • Bowlby John, Costruzione e rottura dei legami affettivi, Raffaello Cortina Editore, 1982. Bowlby John, Attaccamento e perdita, Vol 1,2,3 Bollati Boringhieri, 1999.

  • Brazelton T.Berry, Il tuo bambino e il pianto, Raffaello Cortina Editore, 2003. Brazelton T.Berry, Greenspan Stanley, I bisogni irrinunciabili dei bambini. Ciò che un bambino deve avere per crescere e imparare, Raffaello Cortina Editore, 2001.

  • Catanzani Tiziana, Negri Paola, Allattare un gesto d’amore, Bonomi Editore, 2005. Charpak Nathalie, Una mamma canguro, edizioni Red!, 2006.

  • Chinosi Lia, Sguardi di mamme, Franco Angeli, 2002.

  • Cramer Bertrand, Professione bebè, Bollati Boringhieri, 1992.

  • Damasio Antonio, L’errore di Cartesio, Adelphi, 1994.

  • Damasio Antonio, Alla ricerca di Spinoza, Adelphi, 2003.

  • De Fiore Grazia, Portare i bambini – contatto continuo come e perché, Coleman Editore, 2006.

  • Didierjean-Jouveau, Claude-Suzanne, Porter bebé, Jouvence editions, 2006.

  • Filliozat Isabelle, Il quoziente emotivo, Piemme pocket, 2002.

  • Filliozat Isabelle, Le emozioni dei bambini, comprenderli significa aiutarli a crescere,

  • Piemme pocket, 2004.

  • Fontanel Beatrice, d’Harcourt Claire, Il grande libro dei piccolissimi bebè, Mondadori,1997.

  • Fontanel Beatrice, d’Harcourt Claire, Bebè del mondo, L’ippocampo, 2007.

  • Fromm Erich, Avere o essere?, Mondadori, 1991.

  • Gerhardt Sue, Perchè si devono amare i bambini, Raffaello Cortina Editore, 2006. Gloeckler M, Goebel W, La salute del bambino, Armando Editore, 1994, sec. ristampa 1997.

  • Gonzalez Carlos, Besame mucho – Come crescere i vostri figli con amore, Coleman Editore, 2005.

  • Gottschalk-Batschkus Christine, Schuler Judith, Ed., Ethnomedizinische Perspektiven zur fruehen Kindheit, Verlag fuer Wissenschaft und Bildung, Berlin,1996.

  • Harms Thomas Ed., Auf die Welt gekommen, Ulrich Leutner, 2000.

  • Hassenstein Bernhard, Verhaltensbiologie des Kindes, Piper, 1987.

  • Hatch Frank, Maietta Lenny, Kinestethics Infant Handling, Hans Huber, 2004. Honegger Fresco Grazia, Facciamo la nanna, Il leone verde, 2006.

  • Janus Ludwig, Come nasce l’anima – la nostra vita psichica prima e dopo la nascita, Mediterranee, 1997.

  • Kirkilionis Evelin, Ein Baby will getragen sein, Koesel Verlag, 2002.

  • La casa di tutti i colori, Mille modi di crescere, Franco Angeli, 2002.

  • Largo Remo H, Babyjahre, Piper, 2001.

  • Leboyer Frederick, Per una nascita senza violenza, tascabili Bompiani, 2003. Leboyer Frederick, Shantala, Sonzogno, IV edizione, 2006.

  • Ledoux Joseph, Il cervello emotivo, Baldini Castoldi Dalai Editore, 2006.

  • Liedloff Jean, Il concetto del continuum – Ritrovare il benessere perduto, La meridiana, 1994.

  • Lin Brenda et al., Bonding via Baby carriers, Les Enphants Co., 2001.

  • Mahler Margaret, La nascita psicologica del bambino, Bollati Boringhieri, 1978. Manns Anja, Schrader Anne Ch., Ins Leben tragen, VWB, 1995.

  • Marcovich Marina, de Jong Maria Th., Fruehchen-zu klein zum Leben?, Rowohlt TBV, 1999.

  • Maurer Willi, Zugehoerigkeit, Doné Eigenverlag, Aranno, 2000 .

  • McClure Vimala, Massaggio al bambino messaggio d’amore, Bonomi Editore, 2000. Mehler Jacques, Dupoux Emmanuel Appena nato, Mondadori,1992.

  • Mocciaro Rosario, Bocci Tiziana, Marsupi d’amore, edizioni Kappa, 2004.

  • Montagu Ashley, Il linguaggio della pelle, Vallardi, 1981.

  • Negri Paola, Tutte le mamme hanno il latte, Il leone verde, 2005.

  • Odent Michel, L’acqua e la sessualità, edizioni red!, 1991.

  • Odent Michel, L’agricoltore e il ginecologo, Il leone verde edizioni, 2006.

  • Odent Michel, Abbracciamolo subito, edizioni Red!, 2006.

  • Prekop Jirina, Il piccolo tiranno, edizioni Red!, 2000.

  • Prekop Jirina, Haettest du mich festgehalten, Grundlagen und Anwendung der Festhaltetherapie, Goldmann, 1992.

  • Renggli Franz, Angst und Geborgenheit, Ex Libris, 1975.

  • Renggli Franz, L’origine della paura, Magi Edizioni, 2004.

  • Rinaldi Niccolò, L’invenzione dell’Africa, edizioni la meridiana, 2005. Sarvady Andrea, Baby Gami, magazzini Salani, 2005.

  • Schmid Verena, Venire al mondo e dare alla luce, Apogeo, 2005.

  • Solter Aletha J, Il bambino consapevole, la Meridiana – partenze, 1997.

  • Stacherl Sonia, Naehe und Geborgenheit, Walter Verlag,1997.

  • Stern Daniel N, La costellazione materna, Bollati Boringhieri, 1995.

  • Stern Daniel, Bruschweiler N, Nascita di una madre, Oscar Mondadori, 1999.

  • Van den Peerebom Ingrid, Peau à peau – technique e pratique du portage, Jouvence editions, 2006.

  • Van Hout IC, Lieve lasten – hoe kinderen gedragen worden, Tropenmuseum Amsterdam, 1993. von Zglinicki Friedrich, Die Wiege, Pustet, 1979.

  • Welch Martha G, L’abbraccio che guarisce, edizioni red!, 2006.

  • Winnicott Donald W, Dalla pediatria alla psicoanalisi

  • Winnicott Donald W, Mother and Child: a Primar of First Relationship, Basic Books, NY, 1957.

  • Winnicott Donald W, I bambini e le loro madri, Raffaello Cortina Editore, 1987.

PER I BAMBINI

  • Bernhard Emery and Durga, A ride on mothers back, a day of baby carrying around the world

  • Bougeault Pascale, Mimi et Angelo, l’école des loisirs, Paris, 1994.

Portare i piccoli - 2a edizione
Portare i piccoli - 2a edizione
Esther Weber
Un modo antico, moderno e… comodo per stare insieme.Tecniche, consigli e suggerimenti per portare i bimbi in fascia o nel marsupio, per stare insieme e rafforzare il legame con i piccoli fin dalla nascita. Da diversi anni, la modalità di portare i bambini addosso è un fenomeno in crescita anche nel nostro Paese.L’autrice Esther Weber, svizzera e madre di due bambine, è socia fondatrice e presidente dell’associazione Portare i piccoli, che promuove in Italia la cultura del portare attraverso l’informazione e la formazione ad operatori della prima infanzia.Il libro Portare i piccoli chiarisce che portare, oltre a essere una pratica antica tuttora presente in molte parti del mondo, è una modalità rispettosa e adatta alla relazione tra genitori e figli anche nella realtà occidentale, e lo fa rispondendo in maniera pronta e sicura ai molti quesiti pratici di chi porta, offrendo una disamina oggettiva sia sui supporti ausiliari reperibili (fasce porta bebè, marsupi, zaini porta-bambini), sia sulle tecniche più semplici che le neomamme e i neopapà possono adottare. Conosci l’autore Esther Weber, svizzera tedesca, è madre di due bambine e vive in Italia dal 1995.Dal 2001, anno della nascita della prima figlia, si dedica al tema del "portare i piccoli". Ha progettato e realizzato interamente il sito indipendente di informazione www.portareipiccoli.it.È socia fondatrice dell’associazione “Portare i piccoli”, che promuove in Italia la cultura del portare attraverso l'informazione accurata e indipendente e una formazione di qualità. Tiene incontri informativi e corsi per genitori. È consulente per la formazione al portare a operatori della prima infanzia.